BENVENUTI NEI MIEI GIARDINI CHI MI VIENE A TROVARE

venerdì 14 settembre 2012

Tutto così confuso e strano


Ho distaccato il silenzio, recintando le emozioni e furtivamente osservato il cielo fra nubi e stelle ho elevato il mio canto di tristezza, infilando quel respiro fra le intercapedini che arrendevolmente si posano sui polsi delle mani percorrendo le lunghe vene e per poi trascrivere questa strana energia su tela bianca,rosa e gialla...
Chissà perchè alcuni non percepiscono queste sensazioni e si fermano senza accrescere il proprio animo culturale e non ... 

Attraverso il silenzio si possono ascoltare parole,rumori,suoni, sospiri ecc più di quanto si possa fare con le parole.. tutto questo per molti è strano...

 Tutto così confuso e strano...

simonetta s

4 commenti:

  1. E' come un "filo" magico, magari un po aggrovigliaqto .......... tanto da sembrare confuso.Ma si è coscenti che è chiaro, un chiaro strano.
    Strano perchè non si conosce la vera base di provenienza ............ e come ogni magia è inspiegabile.

    Intenso post,

    RispondiElimina
  2. a volte anche gli aggrovigliamenti sono stati d animo.. a volte è difficile carpire ciò che vorrei dire e poi farlo trasmettere, ma è tutto li.. in quel ceppo di sensazioni, grazie

    RispondiElimina
  3. In quel termine ceppo penso ad un frutto non maturo ....... Vuol dire che ne capti l'inizio di emozioni ......... che uscirannouna volta "maturi dall'aggrovigliamento ......... e sapendo il tuo saper scriverle chi legge toccherà con mano.

    RispondiElimina
  4. già... come non perderli.. questa è la tua sensazione.. ognuno ci recepisce ciò che vuole in ogni mio mondo è così non sono una di quelle anime che principalmente obbligano alla descrizione precisa del composto anche perchè tutti non siamo uguali come le emozioni. .. grazie ..

    RispondiElimina