BENVENUTI NEI MIEI GIARDINI CHI MI VIENE A TROVARE

venerdì 9 novembre 2012

L'inferno

Pensavate,
di conoscermi e di attraversarmi ogni volta che il mio sorriso si apriva alla vostra anima; ogni volta
che ritenevate necessario di chiamarmi e ascoltare le movenze del mio corpo danzare e soffocare
il respiro che voi pretendevate per voi...
Pensavate,
Di tenermi stretta a voi ogni volta che l'ossessione dei miei occhi vi feriva nel volgere uno sguardo
più distante dal vostro abbraccio....
Sapevate controllarvi quando il vostro mondo pretendeva la vostra presenza e lasciavate la mia mano sospesa e turbata..
Sapevate rintracciare il mio odore anche senza il vento e con la pioggia avreste dilaniato forma e pensiero pur di non trovarmi pur di inchiodarmi a le pareti del vostro orgasmo ma; sapevate
che i ristagni di acque ferme non mi avrebbero uccisa non avrebbero fossilizzato il mio cuore
ne i miei passi anche se pur riconoscendo la vostra abbondanza conoscenza di potere,
di dettagli sapevate che il patto con le mie ali avrebbe richiesto l'inferno....
 

6 commenti:

  1. Ciao Simonetta, è tanto che manco dal mondo virtuale! E' bello rileggerti, descrivi delle immagini così vivide e profonde che è difficile non farsi ammaliare e trasportare lontano...Sono estasiata! Grazie per condividere con noi le emozioni e le sensazioni che si agitano nel tuo animo! Ti auguro una buona domenica, un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te ... di leggermi un sorriso sperando che potrai tornare..

      Elimina
  2. Rifiuti, chiedendo. Ti neghi, donandoti. Che conflitto. Ciao Simonetta, buona vita

    RispondiElimina
  3. E' si!! un conflitto nel controsenso

    RispondiElimina
  4. "controsenso"
    Dettato dal cuore,
    spinto da un groviglio
    di sensi ...........

    RispondiElimina